Sistema di governo dei rischi

Il quadro macroeconomico attuale, l’instabilità dei mercati finanziari, la complessità dei processi gestionali e le continue evoluzioni normative richiedono alle aziende la capacità di proteggere e massimizzare le fonti di valore, materiale e immateriale, che caratterizzano il proprio modello di business. Valutare e prevenire i rischi che potrebbero pregiudicare i valori e gli obiettivi del Gruppo è da sempre parte integrante dello spirito di innovazione ed eccellenza professionale su cui si fonda l’identità Pi relli. Per tali ragioni il Consiglio di amministrazione, nel corso del 2009, ha deciso di rafforzare il proprio sistema di Corporate Governance introducendo un modello “proattivo” di governo dei rischi che, attraverso la sistematica e strutturata identificazione, analisi e valutazione delle aree di rischio suscettibili di compromettere il conseguimento degli obiettivi strategici, fornisca al Consiglio di Amministrazione e al Top Management gli strumenti necessari all’assunzione di decisioni che anticipino e gestiscano gli effetti di tali rischi e, più in generale, li “governino”. Gli obiettivi strategici oltre ad essere di natura economica, sono anche di natura sociale e ambientale a fronte del pieno recepimento del modello di sostenibilità integrato nei piani di sviluppo aziendale.

In linea con tale filosofia, Pirelli ha implementato un modello integrato di governo dei rischi (Enterprise Risk Management) finalizzato a:

  • gestire i rischi in chiave di prevenzione e mitigazione;
  • cogliere proattivamente i fattori di opportunità;
  • diffondere, all’interno dell’azienda, la “cultura” del valore a rischio in particolare nei processi previsionali di pianificazione strategica ed operativa e nelle scelte aziendali di maggior rilievo;
  • assicurare la trasparenza sul profilo di rischio assunto e sulle strategie di gestione attuate, attraverso un reporting periodico e strutturato al Consiglio di Amministrazione e al Top Management e un’adeguata informativa agli azionisti, e più in generale, a tutti i portatori di interesse.

Coerentemente con queste finalità, l’Enterprise Risk Management Pirelli si caratterizza per essere :

  • enterprise-wide, ovvero esteso a tutte le tipologie di rischio/oppor tunità potenzialmente significative;
  • value-driven, ovvero focalizzato sui rischi/opportunità maggiormente rilevanti in funzione della loro capacità di pregiudicare il raggiungimento degli obiettivi strategici di Pirelli ovvero di intaccare gli asset aziendali critici (c.d. Key Value Drivers);
  • top-down, in quanto il Top Management svolge un’azione di indirizzo nell’identificazione delle aree di rischio prioritarie e degli eventi di maggior impatto per il business;
  • quantitativo, in quanto fondato, ove possibile, su una misurazione puntuale degli impatti dei rischi sui risultati economico/finanziari attesi in funzione della loro probabilità di accadimento;
  • integrato nei processi decisionali/di business e, in particolare, nel processo di pianificazione strategica e operativa.

PIRELLI risk management approach

PIRELLI risk management approach

Per ulteriori dettagli sul modello Pirelli di governo dei rischi, si rinvia alla “Relazione sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari” – Volume B della Relazione finanziaria e Bilancio al 31 Dicembre 2011.