Azionisti, investitori e comunità finanziaria

Il dialogo e le relazioni del Gruppo Pirelli con tutte le categorie di azionisti, con gli investitori istituzionali e privati, con gli analisti finanziari, gli operatori del mercato e, in genere, con la comunità finanziaria, sono improntati alla massima trasparenza, nel rispetto dei principi di accuratezza, tempestività e parità di accesso all’informazione e con lo scopo di favorire una corretta valutazione degli assets del Gruppo.
(I Valori e il Codice Etico – Azionisti, Investitori e Comunità Finanziaria).

Pirelli attribuisce importanza strategica alla comunicazione finanziaria quale strumento fondamentale per instaurare un rapporto di fiducia con il mercato. Accuratezza, tempestività, parità e trasparenza sono le regole di fondo che il Gruppo adotta nell’ambito di tale comunicazione.

Tramite il top management e la funzione Investor Relations, Pirelli mantiene un dialogo aperto e trasparente con analisti e investitori, sia istituzionali che individuali, per assicurare una corretta valutazione degli assets.

L’attività di comunicazione finanziaria nel 2011 è stata rivolta a promuovere l’Equity Story di Pirelli delineata dal piano industriale: entro il 2015 Pirelli punta a conquistare la leadership mondiale sul segmento Premium, il segmento dei pneumatici alto di gamma caratterizzati da elevata profittabilità.

Il Piano 2012-2014 con Vision al 2015 presentato alla Comunità Finanziaria a Londra il 9 novembre 2011 prevede in sintesi:

  • un’ulteriore spinta sull’innovazione tecnologica con l’ampliamento della gamma produttiva
  • l’ottimizzazione dell’assetto produttivo e della copertura geografica con fabbriche sempre più nuove e localizzate in Paesi con domanda in crescita e costi industriali favorevoli
  • nuovi modelli distributivi e di consumer marketing per una maggiore vicinanza e fidelizzazione della clientela
  • forza del brand come leva strategica
  • ulteriore spinta sui target ambientali e sociali, come già compiutamente descritto nel capitolo primo del presente rapporto.