Trasparenza

Nell’ambito della comunicazione pubblicitaria, già dal 2009 Pirelli ha posto in essere un processo di centralizzazione che concerne la gestione delle campagne pubblicitarie e il coordinamento media internazionale, ponendosi anche l’obiettivo di far rispettare i principi di comportamento adottati dalla capogruppo presso tutte le filiali estere, fermo restando il rispetto delle diverse normative locali.

Il Gruppo è associato all’UPA (Utenti Pubblicità Associati) e grazie all’impegno costante e al ruolo primario che ha assunto a sostegno del Codice di autodisciplina pubblicitaria dell’UPA, al rappresentante Pirelli è riconosciuta la vice-presidenza dell’associazione. In aggiunta Pirelli aderisce al Consumer Forum, ente costituito da associazioni di consumatori e da aziende per la salvaguardia e la tutela del consumatore.

Tramite l’UPA, Pirelli è inoltre membro della World Federation of Advertiser (WFA) che impegna le aziende partecipanti a una competizione e a una comunicazione oneste, veritiere e corrette nel rispetto del codice di responsabilità e autoregolamentazione cui aderiscono.

La tutela del consumatore è inoltre garantita nella scelta, da parte dell’Azienda, di fornitori del settore della comunicazione (agenzie creative, centri media, case di produzione) che a loro volta appartengono ad associazioni di categoria dotate di codici etici di comunicazione.

Si precisa che anche nel corso del 2011 non si sono verificati casi di non-conformità a regolamenti o codici volontari riguardanti l’attività di marketing incluse la pubblicità, la promozione e la sponsorizzazione.