La Comunicazione finanziaria

Il Gruppo nel 2011 ha intensificato ulteriormente le occasioni d’incontro con gli investitori sulle principali piazze finanziarie internazionali (Milano, Londra ed Edimburgo, New York, Boston, San Francisco, Los Angeles, San Diego, Parigi, Francoforte, Zurigo, Copenhagen e Stoccolma) toccando per la prima volta i mercati asiatici (Shanghai, Singapore, Hong Kong, e Pechino) e dell’America Latina (San Paolo).

Nel corso dell’anno sono stati incontrate 510 istituzioni fra azionisti ed investitori potenziali (il 25% in più rispetto all’anno precedente) attraverso l’organizzazione di roadshows dedicati e la partecipazione a conferenze di settore.

La Formula 1 ha, inoltre, rappresentato un’occasione importante per avvicinare la Comunità Finanziaria al business Pirelli. Nel corso del 2011, in occasione dei principali Gran Premi (da Montecarlo, a Singapore, da Montreal a Monza, etc) Pirelli ha promosso incontri con analisti finanziari e con i principali investitori locali con sezioni di approfondimento dedicate alla tecnologia, prodotto, brand e distribuzione.

Al fine di incrementare la presenza nell’azionariato di investitori statunitensi, Pirelli ha lanciato nel 2011, in cooperazione con JP Morgan, il programma ADR (American Depositary Receipts) di livello 1 (over the counter). Da novembre 2011 gli investitori americani possono investire in Pirelli attraverso titoli denominati in dollari.

Nel 2011 la società ha proseguito il dialogo con gli Investitori etici attraverso la partecipazione a conferenze internazionali sui temi della governance e sostenibilità e all’organizzazione sulle principali piazze finanziarie di roadshow dedicati ai fondi SRI, in particolare in Gran Bretagna, Olanda, Germania, Francia, Svizzera, Stati Uniti.

Pirelli ha inoltre potenziato la comunicazione verso gli investitori individuali creando uno spazio web dedicato agli investitori Retail, all’interno della sezione Investitori del sito istituzionale, consentendo costante aggiornamento sui principali eventi societari, performance del titolo, implementazione della strategia, evoluzione del business, risultati economico finanziari, innovazione/prodotti Pirelli e Pzero. Tra i servizi offerti: il report settimanale di borsa, il calcolo del rendimento del titolo, la Newsletter trimestrale IN, Blog (Investor Channe l), E-mail/SMS Alert, e altro ancora.

Infine è stata estesa la copertura sul titolo da parte delle principali banche d’affari. A fine 2011 sono 24 i broker che pubblicano periodicamente su Pirelli (21 nel 2010) di cui il 43% globali (25% a fine 2008). La valutazione del titolo ha raggiunto a fine anno un valore di 8.74€ (Target Price medio) rispetto ai 7€ di Gennaio 2011; Buy la raccomandazione prevalente per l’88% degli analisti.

L’andamento di borsa nel corso del 2011, mostrato nel grafico seguente, conferma Pirelli miglior titolo del settore europeo: +7.5% vs. –24% del DJ Stoxx Auto&Parts.

FY2011 stock price performance

FY2011 stock price performance

Per ulteriori approfondimenti si rinvia alla già citata sezione “Investitori” del sito www.pirelli.com, strumento informativo completo e costantemente aggiornato con quanto di interesse per azionisti e comunità ffinanziaria.