Solidarietà sociale, istruzione e formazione, sanità

Solidarietà sociale

L’approccio inclusivo di Pirelli di coinvolgimento e inclusione si articola in attività di solidarietà sociale in tutto il mondo. In Brasile ad esempio, dove Pirelli è storicamente attivo nella comunità locale con iniziative sociali, è continuato il sostegno al “Projeto Guri”, un progetto di insegnamento di strumenti musicali e canto a 200 bambini delle classi sociali più poveri. Pirelli sostiene anche Aliança da Misericórdia, un orfanotrofia a San Paolo che accoglie 300 orfani e bambini senza casa, oltre al Asilo Nido Dr. Klaide a Santo André. In Spagna Pirelli sostiene la Fundació Mambre, una fondazione che lavora come facilitatore nei processi di inclusione sociale, sostenendo i  senza tetto nei loro cammini individuali di crescita. L’obiettivo è di creare soluzioni abitative. In Romania i dipendenti di Pirelli Eco Technology si sono organizzati con doni natalizi per bambini disabili al centro Complexul de Servicii Comunitare PT. Copilul Cu Handicap a Targu- Jiu. In Turchia Pirelli ha sostenuto la Foundation for the Training and Protection of Mentally Handicapped Children (ZİÇEV) caricandosi dei costi del gas per riscaldare il centro. Türk Pirelli Tyres ha sostenuto inoltre Bizimköy – Handicapped People Manufacturing Center, un centro di formazione e impiego per disabili, sostenendo i costi di costruzione di nuovi edifici. In Cina Pirelli ha sostenuto le famiglie più bisognose fra i propri dipendenti, offrendo denaro e alimenti. In Germania Pirelli ha sostenuto un centro di alimentazione dei poveri e un’associazione per i disabili, oltre che un ospizio per bambini e la Croce Rossa. In Venezuela Pirelli si è occupato di donazioni di giocattoli per bambini bisognosi.

Anche nel 2011 Pirelli ha coinvolto tutti i propri dipendenti per dare una risposta ad una grave emergenza come lo tsunami in Giappone. Dopo le campagne “My Time for Haiti” e “My Time for Indonesia”, Pirelli ha lanciato “My Time for Japan”, un’altra iniziativa di solidarietà che si distingue per la mobilitazione di colleghi e azienda insieme e il coinvolgimento diretto nella scelta della destinazione del progetto.

Non è stato semplice identificare il progetto di solidarietà al quale destinare questi fondi. Pirelli ha puntato sui bambini e sulla loro fame di “cibo per l’anima’, sulla loro necessità di superare i traumi e le difficoltà del postterremoto.

Con l’aiuto di UNHCR, United Nations High Commission for Refugees, già valido partner nel progetto ‘My Time for Haiti’, Pirelli è entrato in contatto con SVA – Shanti Volunteer Association, ONP internazionale attiva in varie parti dell’Asia e in particolare nelle zone devastate dal terremoto in Giappone. SVA ha proposto di finanziare il progetto di community building delle cosiddette “librerie itineranti”, già sperimentate con grande successo in altri paesi asiatici in situazioni simili. Con le librerie itineranti i volontari creano iniziative di aggregazione dedicate ai bambini terremotati e coinvolgono pure le loro famiglie , che vivono numerose nelle temporary houses. Con i fondi raccolti grazie a ‘My Time for Japan’ è stato acquistato il veicolo che funge da libreria itinerante, oltre a migliaia di libri.

Destinazione: 32 stazioni nella Iwate Prefecture, una delle aree devastate dal terremoto, a Yamada Town, Otsuchi Town, Ofunato City e Rikuzentakata City, raggiungendo in totale 2.500 bambini.

Sanità

Pirelli considera una priorità contribuire al miglioramento dei servizi sanitari nelle comunità in cui opera, e non solo. Dal 2008 Pirelli Tyres Romania, in collaborazione con l’Ospedale Niguarda a Milano, sostiene la formazione di medici e infermieri e la donazione di attrezzature e apparecchi medici all’Ospedale di Slatina.

Oltre 100 professionisti che si occupano annualmente di più di 40.000 pazienti sono stati formati nell’ambito del progetto. Insieme ad altre due aziende del luogo, Pirelli Tyres Romania ha sostenuto i costi dell’audit 2011 allo stesso ospedale. Pirelli Tyres Romania ha anche pensato alla cura dei denti di 360 bambini a Slatina e Bals con il progetto Overland for Smile. Dal 2010 Pirelli sostiene Hospital Pequeno Principe a Curitiba, l’ospedale pediatrico più grande del Brasile e nel 2011 ha focalizzato le risorse sul trattamento di pazienti ad alto rischio.
In UK, Pirelli ha sostenuto eventi di fundraising per Sheffield Children’s Hospital, Burton Hospital, Rainbows Children’s Hospice e Temple Street Children’s Hospital, Dublin. Nell’ambito della sponsorizzazione di Formula 1, Pirelli UK Tyres Ltd. si è impegnato nel sostegno del ONP Great Ormond Street Hospital Children’s Charity. A luglio l’Azienda ha co-sponsorizzato una festa di beneficienza a favore della Charity e, in occasione del Gran Premio di Silverstone, le ha donato tutti i proventi della Pirelli Activation Area. L’impegno è rinnovato per la stagione 2012. Inoltre, dipendenti Pirelli in vari parti del mondo hanno donato il loro sangue alle strutture sanitarie.

Pirelli ha inoltre sostenuto Emergency, associazione italiana indipendente e neutrale nata per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà.

Il supporto Pirelli è stato destinato al Centro Salam di cardiochirurgia a Khartoum, in Sudan, aperto nel 2007 da Emergency per offrire assistenza gratuita e altamente qualificata a pazienti affetti da patologie cardiovascolari congenite e acquisite di interesse chirurgico, in particolare quelle valvolari di origine reumatica il cui sviluppo è spesso legato alla povertà e alla carenza di cure di base.

Pirelli ha sostenuto i costi di trasferimento e cura di 145 pazienti pediatrici e adolescenti cardiopatici, recatisi al Centro di Khartoum provenendo da 18 Paesi africani.

Istruzione e formazione

Pirelli promuove l’educazione, l’istruzione e la formazione tecnica come valore fondamentale. L’azienda sottoscrive iniziative didattiche che possono dare a bambini poveri gli strumenti per uscire dalla povertà; contribuisce a borse di studio e progetti di ricerca; offre formazione tecnica ai propri lavoratori ma anche alle comunità in cui opera, credendo fermamente nella formazione come chiave per la crescita individuale e per la crescita economica di un paese.

In Brasile Pirelli sostiene Educandario Imaculado Coracao de Maria a Amélia Rodrigues, una scuola per l’istruzione di base gestita da suore italiane. In Turchia la società partecipa alla Türk Pirelli Primary School e la Türk Pirelli High School con sostegno a iniziative ad hoc come il rinnovo del Kindergarten e la biblioteca, la giornata sulle carriere e altro. Pirelli offre borse di studio scolastiche ed universitarie in diversi paesi, dall’Italia al Venezuela, dalla Romania alla Spagna. L’Azienda propone stages, finanzia progetti studenteschi come “Formula Student” in Spagna per la costruzione di un’auto da gara , e promuove scambi internazionali fra studenti (come il programma per studenti romeni in Qatar). In Germania Pirelli sostiene l’associazione di ingegneri donne; in Turchia si è impegnata con una donazione alla European College. Una menzione speciale va al recente accordo fra Pirelli e la Qufu Normal University in Cina: Pirelli finanzierà 25 studenti eccellenti che provengono da condizioni di povertà per completare gli studi, contemporaneamente sosterrà la ricerca sul Confucianesimonismo sovvenzionando il China Confucius website e le attività del “Mese di Cultura Confucio”.
Pirelli continua anche a cooperare con l’Università dello Shandong in Cina e l’Università di Craiova in Romania, fra le tante altre.

La formazione dei fornitori in Turchia su temi della sostenibilità si sta rivelando un successo oltre le aspettative.
Mentre in Venezuela ha avuto ottimi risconri l’iniziativa “Spazi di Riflessione”, momenti didattici su alcuni temi aperti alla comunità.

E’ pratica abituale per Pirelli anche promuovere progetti di formazione delle forze d’ordine su temi di traffico e di sicurezza dei pneumatici, in Italia e nel resto del mondo. In Turchia l’Azienda si è anche impegnata per la preparazione dei conducenti di autobus su temi di traffico.

Esternamente, Pirelli ha sostenuto progetti nelle comunità in cui opera per la formazione tecnica utile a creare un buon equilibrio fra domanda e offerta del lavoro. In Romania il progetto “CORE: Linking labor market needs with the workforce in S-V Oltenia Region” è una partnership fra Pirelli, alcune ONG, come la “Fondazione Luigi Clerici, e altre aziende presenti in loco. CORE offre corsi in vulcanizzazione e altri progetti di formazione per operatori della gomma, meccanici ed elettricisti industriali. Sempre in Romania il programma “Train yourself for success” è rivolto ai ragazzi in età scolastica e offre preparazione tecnica utile per l’impiego. In Egitto, Pirelli sta avviando un importante progetto per promuovere una scuola di formazione tecnica industriale nella comunità di El-Nahda, in collaborazione con CDS (Center for Development Services).